Home Routine Urinocoltura

Urinocoltura

L'urinocoltura o urocoltura è un esame che valuta la presenza o meno di microrganismi nell'urina.

L'urina deve essere raccolta in un contenitore sterile a bocca larga.

E' consigliabile effettuare l'esame sulla prima urina del mattino nel seguente modo:

  1. Lavare accuratamente gli organi genitali
  2. Scartare il primo getto di urina
  3. Raccogliere l'urina direttamente nel contenitore evitando di toccarlo con le dita nella parte interna, scartare l'ultimo getto. Il campione deve essere consegnato in Laboratorio entro 2 ore o, se non possibile, conservato in frigo per non oltre 24 ore.

 

 

Antibiogramma

L'antibiogramma (spesso indicato come ABG) è un esame in vitro che permette di valutare se un batterio è sensibile ad un determinato antibiotico. In particolare si può calcolare la resistenza (R) o la sensibilità (S o, nel caso si parli di sensibilità media, MS) del microrganismo all'antibiotico.

Si tratta di un esame molto utile per determinare la terapia più adatta per determinati processi infettivi a partire da materiale biologico prelevato dal paziente (ad esempio urine, escreato o muco), dal momento che esso permette la scelta dell'antibiotico più adatto al caso analizzato. Se infatti sulla piastra utilizzata per il test si genera un alone bianco e trasparente attorno al punto in cui viene seminato l'antibiotico, allora il microrganismo responsabile dell'infezione è sensibile ad esso. Se, invece, le colonie del microrganismo continuano ad estendersi, ciò significa che esso è resistente all'antibiotico utilizzato.